Ultime Ricette
Loading...
,

Japrak- Involtini in foglie di vite

Share on Google Plus

Le origini di questi involtini  che noi albanesi chiamiamo Japrak sono molto antiche e non si può quindi risalire all'ideatore.Si dice che le origini sono dalla Grecie e li si chiama   Dolmadakia Yialantzì
Dalla Grecia poi, questo piatto è stato esportato anche in Turchia e li si chiama Dollma.
Le foglie di vite li potete trovare nei negozi etnici ma anche nei supermercati ben forniti.Se avete una vignia meglio perche potetet selezionare quelle nuove e piccole.Di questi involtini essiste anche la versione calda fatta con carne macinata opure tritando dentro anche i spinaci.

INGREDIENTI:per circa 20 involtini
foglie di vite
2 bicchieri di riso
succo di 1 limone
menta fresca un ciuffo
4 cipollotti
sale e pepe nero
olio e.v.o
PREPARAZIONE:

Se avete le foglie di vite fresce li dovete sbollentare per 10 minuti in acqua bollente salata.Se li avete aquistati quelli in salamoia che si trovano nei negozzi etnici o supermercati li dovete lasciare in acqua freda 1 ora poi sciacquarli accuratamente.Se volete li potetet sbollentare anche queste per 5 minuti.
Quindi tritate i cipollotti anche le foglie verdi e li rosolate con olio d'oliva.Aggiungete il riso lo fate tostare e lo sfumate con succo di limone.Aggiungete 2 bicchieri di acqua ( propozione è 2 bicchieri di riso -4 bicchieri d'acqua) calda e lo lasciate a fuoco dolce con coperchio.Una volta che acqua si asciuga salate e pepate il riso aggiungete anche la menta tritata. mescolate bene.Preparate le foglie di vite stendetele e iniziate a riempirli con il riso.Ripiegate su se stessa la foglia prima le estremità superiori poi quelle laterali per far si che il ripieno non possa uscire
 Usate qualche foglia per coprire la base di una pentola dai bordi alti.Quindi adagiate gli involtini ottenuti su queste foglie nella pentola a formare dei cerchi concentrici e sovrapponendo mano a mano gli involtini. Una volta terminati tutti, versatevi sopra 2 bicchieri d'acqua fredda .Coprite il tutto con un piatto e un peso così che non si sfaldino in cottura e cuocete a fuoco dolce  fin'che l'acqua venga assorbita del tutto.
 Fateli raffreddare e servite freddi.


 Buon Appetito :)



You Might Also Like

2 commenti

  1. buonasera carissima!!! Sono Antonella una signora italiana felicemente sposata con un Albanese. Tutte le volte che andiamo a trovare i parenti a Durazzo, la mia cara cognata Meliha mi prepara Japrak, perché sa che mi piacciono molto. Domani voglio èrovare a farli anche io...grazie, il tuo blog è prezioso perché adoro la cucina albanese e sono anche brava a fare qualche piatto, ma ora mi posso sbizzarrire grazie al tuo aiuto. Un caro saluto Zemra!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa tanto piacere che apprezzi la cucina albanese e il mio blog.Addeso che le vite sbocciano li puoi trovare facilmente.Sono davvero molto buoni e anche io li adoro gli japrak.Se ti serve un piatto in particolare mi puoi scrivere senza problemi ad addasall1@gmail.com.E se ti fa piacere mi proponi i tuoi piatti albanesi alla mia pagina facebook ,saro lieta di pubblicarli.Faleminderit

      Elimina

ABOUT



Salve, mi chiamo Uarda Shahinaj ma tutti mi chiamano Ada e quindi Adda's All da dove prende spunto anche il nome del mio amato blog dove ogni giorno condivido la cucina di casa mia, il mio mondo, un po di me. Io sono albanese e mi scuso in anticipo con voi per gli errori che faro nella scrittura. Nella mia lingua scrivo di cibo per alcune riviste e siti albanesi. E tutta questa passione e amore per il cibo ha dato vita ad un sogno, il mio libro #jetodashuroushqehu che in italiano il titola fa, Vivi, ama, mangia.
Per il sito in lingua albanese visitate www.addasall.com


Blog Archive