Ultime Ricette
Loading...
,

Ashure-Un dolce al cucchiaio

Share on Google Plus



Questo dolce ha accompagniato la mia infazia quando dopo scuola correvamo al negozio d'angolo a spendere i spiccioli per comprarlo.Anche di questo dolce essistono tanti varianti in diverse regioni ma io ho usato gli ingredienti semplici,quelli di base.Cosi come me la ricordo.Ashure oppure il pudino di Noè e un dolce di origine antice dalla turcia e poi loro lo hanno diffusa in tutto il Balcano durante il loro Impero.Essiste anche una legenda al proposito.
Dopo che Noè ha construito l'arca e ha imbarcato tutti gli animali " per giorni e giorni continuarono a navigare, e c'era acqua ovunque. Presto il cibo cominciò a scarseggiare, e non ce n'era piu' a sufficienza per mettere insieme un pasto. Allora Noè ordino:" Portate ogni cosa che avete!". E cosi feccero, animali e umani , insetti e uccelli, gente di fede diversa, portarono ciò che era rimasto loro. Cucinarono tutti gli ingredienti insieme, e cosi' prepararono un gran calderone di Ashure."
La ricetta originale prevede questi ingredienti



Ingredienti :
1/2 tazza di ceci
1 tazza di grano integro in chicchi
1 tazza di riso
1 tazza e 1/2 di zucchero
1/2 tazza di nociole tostate
1/2 tazza di pistacchi
1/2 tazza di pinoli
1 cucchiaino di vaniglia
1/3 tazza di uvetta
1/3 tazza di fichi secchi
1/3 tazza di albicocche secche
1/2 tazza di scorze d'arancia
2 cucchiaini di acqua di rose

Decorazione:
2 cucchiaini di cannella
1/2 tazza di mandorle sbiancate e affettate
1/2 tazza di semi di melagrana


Preparazione:
 La maggior parte degli ingredienti va messa a bagno il giorno precedente.Lavare accuratamente ceci, grano, riso e poi lasciarli a mollo tutta la notte in ciotole separati.. Immergere fichi, albicocche e scorze d'arancia in acqua calda per mezz'ora, poi scolare tenendo da parte l'acqua di ammollo, tagliare il tutto in pezzi, mescolare con l'uvetta e tenere da parte.

Cottura:

Coprire i ceci con circa 4 litri di acqua fredda. Portare a ebollizione e cuocere a fuoco medio per circa un'ora. Intanto portare a ebollizione 75 cl. d'acqua e cuocere riso e grano a fuoco basso per un'ora continuando a mescolare, fino quando la miscela è morbida. Aggiungere l'acqua di ammollo della frutta secca, lo zucchero, le nocciole spezzate, i pistacchi e i pinoli nella pentola, e fare bollire il tutto a fuoco medio mescolando in continuo, per 30 minuti o di piu. La miscela deve addensarsi leggermente fino alla consistenza di una zuppa spessa. Aggiungere la vaniglia, l'uvetta, i fichi, le albicocche e le scorze d'arancia, e cuocere per altri 20 minuti continuando a mescolare. Spegnere il fuoco e aggiungere l'acqua di rose. Lasciar raffreddare l'ashure a temperatura ambiente per un'ora o piu'. Spolverare con la cannella e guarnire con fettine di mandorle e semi di melagrana.

 QUESTA E LA VERSIONE DELLA MIA INFANZIA.SPERO CHE LO GRADITE......

 INGREDIENTI:Per circa 6 persone
1 tazza da té raso di grano oppure grano farro
1 tazza di zucchero
10 noci dennociolate
cannella
1 cucchiaino di vaniglia
2 cucchiai di maizena
PREPARAZIONE:

Mettere il grano con 2 litri d'acqua ad ammolo e poi con coperchio leggermente aperto lo mettete sul fuoco a  cuocere per circa 2 ore.Aggiungete ancora del acqua se sara bisognio.Poi quando il grano sara pronto,Aggiungete lo zucchero,la maizena sciolta nel acqua,la vaniglia e lo lasciate finchè si densa del tutto a fuoco medio.Unite le noci un po di cannella,mescolate e lo lasciate tiepidire poi lo distribuete nelle tazze che lo servirete..Dopo va mesa nel frigo per almeno mezz'ora.
Servite Ashure fredda con una bella  spolverata di canella e ancora con noci tritati finemente.
Mi riccordo che si vendeva sempre nei bicchieri di plastica 








Buon Appetito:)




You Might Also Like

0 commenti

ABOUT



Salve, mi chiamo Uarda Shahinaj ma tutti mi chiamano Ada e quindi Adda's All da dove prende spunto anche il nome del mio amato blog dove ogni giorno condivido la cucina di casa mia, il mio mondo, un po di me. Io sono albanese e mi scuso in anticipo con voi per gli errori che faro nella scrittura. Nella mia lingua scrivo di cibo per alcune riviste e siti albanesi. E tutta questa passione e amore per il cibo ha dato vita ad un sogno, il mio libro #jetodashuroushqehu che in italiano il titola fa, Vivi, ama, mangia.
Per il sito in lingua albanese visitate www.addasall.com


Blog Archive