Ultime Ricette
Loading...
,

Kukurec -Vecchio piatto albanese con interiora dell'agnello

Share on Google Plus

 

 

 Una vecchia ricetta che si preparava sempre nel periodo di feste ma si e persa nel tempo col passare degli anni.A casa mia e sempre mio padre che si occupa di questa preparazione chiamata Kukurec che si fa con gli interiora dell'agnello.Io non ero una grande fan del carne dell'agnello figuriamoci delle sue interiora,ma quando sei lontana dal tuo paese a volte ti viene in mente dei vecchi sapori di casa cosi oggi l'ho portato per voi.E facile anche se al primo impato sembra difficile.Vi consiglio di prendere le interiora  belle pulite dal vostro macellaio.Una variante di Kukurec e un piatto vecchio sardo chiamato Trattalia,se non sbaglio,un altra versione e un piatto francese chiamato andouillette e un altro iraniano che non ricordo il nome.Morale: tutto il mondo è paese :)

INGREDIENTI per 4-5 persone: 
gli interni dell'agnello ( le budelle, il fegato, il cuore, i polmoni, le animelle, pezzi di grasso, etc)
origano
pepe nero
sale
un piccolo mazzo di prezzemolo
un piccolo mazzo di aneto
dei spicchi d'aglio
1  limone
olio d'oliva
2 foglie d'alloro
PREPARAZIONE:


Si lavano bene gli interni dell'agnello e tranne le budelle, tutto il resto viene tagliato a piccoli cubi. Si salano, pepano e si mischiano con aglio schiacciato e origano. Nel fratempo si lavano bene le budelle, girandole dall'altra parte e dopo averle scolato bene, le mettiamo a marinare con un poco di olio d'oliva, mischiato con aglio schiacchiato, sale, pepe e origano.
Dopo averle fatto aromatizzare, si alternano i pezzi diversi, infilandoli in spiedini.
Nei lati di ogni spiedino, si lascia un poco di spazio, per poter cosi infilare l'angolo della budella e coprendo in orizzontale  tutti i pezzi, girando la budella attorno. Alla fine la legate bene, per evitare che si aprino durante la cottura. Con un'altra budella, si copre il tutto in modo verticale, stringendo bene, per far diventare il tutto, più compatto possibile.
Mettete i spiedini in una teglia foderata con la carta da forno. Eventualmente salare e pepare di nuovo. Si aggiunge un pò di olio, il prezemolo e l'aneto trittato, le foglie d'alloro e si mettono al forno preriscaldato, a 180°, per circa 50 minuti.
A metà cottura, gli spiedini si bagnano con i succo del limone.
Si serve caldo, cosparso del proprio sugo e le spezie trittate.

 Buon Appetito :)

You Might Also Like

3 commenti

  1. in sardegna è chiamato cordula quanto cotto allo spiedo sul fuoco vivo, tratalia quando cotto in tegame con pomodoro e piselli

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

ABOUT



Salve, mi chiamo Uarda Shahinaj ma tutti mi chiamano Ada e quindi Adda's All da dove prende spunto anche il nome del mio amato blog dove ogni giorno condivido la cucina di casa mia, il mio mondo, un po di me. Io sono albanese e mi scuso in anticipo con voi per gli errori che faro nella scrittura. Nella mia lingua scrivo di cibo per alcune riviste e siti albanesi. E tutta questa passione e amore per il cibo ha dato vita ad un sogno, il mio libro #jetodashuroushqehu che in italiano il titola fa, Vivi, ama, mangia.
Per il sito in lingua albanese visitate www.addasall.com


Blog Archive