Ultime Ricette
Loading...

Crostata alla frutta

Share on Google Plus





INGREDIENTI PER 8 PERSONE:
Per la base:
400 .gr di farina
200 gr. di burro
200 gr. di zucchero a velo
un pizzico di lievito per dolci
un pizzico di sale
4 tuorli
un pizzico di vaniglia

Per riempirla:
crema pasticcera.

Per la decorazione:
frutta (clementine, mirtilli, lamponi)
1 foglio di xhelatina
panna da montare

PREPARAZIONE:
Per preparare la crostata alla frutta iniziate a realizzare la pasta frolla mettendo nella tazza di un mixer la farina, lo zucchero a velo, vaniglia,  burro freddo di frigorifero tagliato a dadini. Frullate fino a rendere il burro fine come la sabbia, poi unite i tuorli d’uovo e frullate ancora fino a che si formerma la palla. Avvolgetelo con la pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Stendete la frolla e lo fate aderire bene la frolla allo stampo e tagliate con un coltellino la pasta in eccesso che fuoriesce dai bordi.  Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Coprite la frolla con un disco di carta forno e poi rovesciateci dentro delle sfere di ceramica o faggioli o dei ceci secchi che terranno la pasta schiacciata e in forma durante la cottura.
Cuocete in forno  preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Sfornate la base di frolla eliminate le sfere e la carta e infornatela di nuovo per 5 minuti, in modo che si colorisca e si asciughi  il fondo, dopodiché lasciatela raffreddare.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera.
Preparete anche la gelatina lasciando in ammollo le foglie di colla di pesce, poi scaldondo 1 tazza d'acqua e sciogliete dentro la gelatina. La filtrate.

Riempite il guscio di frolla con la crema pasticcera. Decorate con frutta, spennellate sopra con gelatina.
decorate con panna montata e mettete nel frigo fin al momento di servirla.

Consumatela entro 2 giorni.




Buon dolce :)


You Might Also Like

0 commenti

ABOUT



Salve, mi chiamo Uarda Shahinaj ma tutti mi chiamano Ada e quindi Adda's All da dove prende spunto anche il nome del mio amato blog dove ogni giorno condivido la cucina di casa mia, il mio mondo, un po di me. Io sono albanese e mi scuso in anticipo con voi per gli errori che faro nella scrittura. Nella mia lingua scrivo di cibo per alcune riviste e siti albanesi. E tutta questa passione e amore per il cibo ha dato vita ad un sogno, il mio libro #jetodashuroushqehu che in italiano il titola fa, Vivi, ama, mangia.
Per il sito in lingua albanese visitate www.addasall.com


Blog Archive